PERCHE’: perché le notizie, anche quelle molto importanti, trasmesse dai giornali e dai vari canali televisivi, “spariscono” dopo qualche giorno e di loro non si sa più nulla?

 

RISPOSTA: siamo continuamente sommersi da segnalazioni di problemi (giornali, televisioni, …) che aumentano le nostre preoccupazioni.

I problemi “fanno notizia” per qualche giorno, poi i mezzi d’informazione ne abbandonano la trattazione. Perciò i problemi vengono evidenziati, ma se non sono risolti rapidamente, gli italiani non vengono informati se hanno avuto una conclusione.

 

Viene il dubbio che ci sia solo la volontà di “segnalare i problemi”, per far vedere agli italiani che c’è l’attenzione per scoprirli, ma che non ci sia anche la volontà di “segnalare se e quando siano stati risolti”. In questo modo gli italiani verrebbero gabbati: notano l’attenzione per scoprire ciò che non funziona, ma tutto finisce lì!

 

I mezzi d’informazione (giornali, televisioni, …), obbligatoriamente, dovrebbero compilare due elenchi (uno nazionale e uno locale) dei principali problemi che hanno segnalato e che rimangono sospesi.

Gli elenchi dovrebbero essere pubblicati sui giornali, televisioni, …, ad esempio una volta al mese.

I problemi dovrebbero essere mantenuti negli elenchi fino a quando trovano conclusione, che ovviamente dovrebbe essere indicata.

Gli italiani hanno il diritto di sapere come e quando si sono conclusi, o non si sono conclusi, i vari problemi che sono stati segnalati.

 

Sondaggio

Ti piace questo contenuto?

SI (4)
80%

NO (1)
20%

Voti totali: 5